Time after time

Ci sono giorni dove l’umore è a terra e non ci puoi far nulla per tirarlo su… Lo dico sempre se si sta in tunnel la cosa migliore non è tentare di venirne fuori a tutti i costi ma di arrenderlo, in modo tale da renderlo confortevole così se proprio dovessimo rimanerci per un po’ diventerebbe confortevole e grazioso per abitarci. Le colonne sonore non sono delle più allegre e oggi Time after time dei Matchbox 20 ci sta tutta.

 

Lying in my bed I hear the clock tick,
And think of you
Caught up in circles confusion
Is nothing new
Flashback, warm nights
Almost left behind
Suitcases of memories,
Time after

Sometimes you picture me
and I’m walking too far ahead
You’re calling to me, I can’t hear
What you’ve said
Then you say, go slow
I fall behind
The second hand unwinds

Chorus
If you’re lost you can look and you will find me
Time after time
If you fall I will catch you. I’ll be waiting
Time after time

After my picture fades and darkness has
Turned to gray
Watching through the windows–you’re wondering
If I’m OK
Secrets are stolen from deep inside
The drum beats out of time

Chorus

How well, then you said to go slow
Id fall behind the second hand unwinds

Chorus

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...