Monti ha detto no

Mario Monti o meglio l’uomo Monti ha detto no.
Ha detto no alla candidatura di Roma2020 e subito grande sdegno da parte di molti perché sostengono potesse essere una “GRANDE OCCASIONE PER L’ITALIA”.

Certo il potere e la magia di ospitare un’Olimpiade affascina, ti fa sentire migliore e sopratutto vincente, ma mi chiedo se sarebbe stata veramente un’occasione per noi italiani e non l’ennesimo mezzo per arricchire e facilitare la vita a una piccola parte di noi italiani. Serve davvero un’Olimpiade per cambiare il Paese? Insomma, ci ricordiamo o no di quello che è stato il pre e post Atene 2004?

Mancano tre anni all’Expo di Milano e sono stati molti di più i soldi sperperati e spariti che quelli investiti in lavoro, opere pubbliche e opportunità.

Non basta una semplice manifestazione per decidere di cambiare o riformare le infrastrutture, già obsolete, della Capitale. I mondiali di nuoto del 2009 ne sono stati la prova. A Roma si parla spesso (forse anche troppo) di rifare gli impianti sportivi (in realtà sempre in concomitanza con le elezioni), ma poi tutto, o quasi, rimane immutato.
Gli appalti vengono affidati agli amici e i lavori sono paragonabili a quelli del ponte sullo Stretto!

Mi sarebbe piaciuto vedere un’Olimpiade a casa mia, ricevere i complimenti (da italiana) per l’ottimo lavoro svolto e l’accoglienza (perché in fondo noi la sfanghiamo sempre!), ma sono d’accordo con la scelta di Monti.

Insomma, ci toccherà aspettare altri quattro anni, sperando che qualcosa sia veramente cambiato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...