Molto Woody Allen… e Julia Roberts

5
Titolo: Prendi i soldi e scappa
Genere: Commedia
Cast: W. Allen
Film in stile racconto-documentario e narra la vita di Virgil Starkwell, un ladruncolo fallito. Ovviamente tutto in chiave comica e con Allen non poteva essere altrimenti. Io però l’ho trovato lento e a tratti noioso. Mi aspettavo qualcosa in più, soprattutto in chiave ironica.

5.5
Titolo: Tutti dicono I love you
Genere: Commedia Musicale
Cast: W. Allen, D. Barrymore, J. Roberts, N. Portman.
Commedia musicale che lascia un po’ a desiderare. Difficile affezionarsi a un personaggio, se non quello di Allen. Trama a tratti un po’ scontata, ma per fortuna non ha una durata infinita. Il film tuttavia scorre piuttosto rapidamente, che racconta la vita di una famiglia newyorkese un po’ sopra le righe.

6
Titolo: Biancaneve (Mirror Mirror)
Genere: Commedia
Cast: J. Roberts, L. Collins
Tutto sommato Julia Roberts che fa la parte della cattiva non mi è dispiaciuta. Gradevole anche la nuova versione dei sette nani, quasi quasi li preferisco all’originale. Peccato però che il sarcasmo sia stato usato a piccole dosi e che il finale sia stato rovinato dalla “venuta” del padre. Adesso spero di vedermi presto quello con Charlize e vediamo quali dei due film avrà la meglio.

6.5
Titolo: Hugo Cabret
Genere: Drammatico/Fantasy
Cast: A. Butterfield, J. Law, B. Kingsley
La fotografia di questo film è eccezionale, mi piacciono molto le immagini così come le vedute di Parigi sotto la neve. Questo poi è sicuramente – almeno per me – uno dei passi miglior del film:
«Mi piace immaginare che il mondo sia un unico grande meccanismo. Sai, le macchine non hanno pezzi in più. Hanno esattamente il numero e il tipo di pezzi che servono. Così io penso che se il mondo è una grande macchina, io devo essere qui per qualche motivo. E anche tu!». La favola di per sé è scontata, si capisce subito quale sarà l’epilogo della storia.

7
Titolo: Io e Annie
Genere: Commedia
Cast: W. Allen, D. Keaton
Ci sono storie destinate a essere eterne per sempre, anche dopo la loro fine. Io e Annie ti lascia con quel velo di tristezza, ma ti strappa anche un sorriso. La vita di una coppia quasi perfetta, la vita di un amore quasi perfetto. E due anime che mai si lasceranno. Trovo questo film – al di là della comicità – estremamente poetico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...