Mara e la malinconia parigina…

volevo-solo-essere-amata

Mara è cresciuta, ma con il passare degli anni aveva capito che certe cose del suo carattere non potevano cambiare.
Mara ha 28 anni, ha da tempo conseguito la laurea in interpretazione presso la “Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori” dell’Università degli Studi di Trieste e, da qualche anno, lavora all’Unesco, a Parigi. Poteva scegliere di andare a Bruxelles, ma lei al bambino che fa la pipì gli ha preferito gli Champs-Élysées. Sono quasi tre anni che i suoi 30 scatoloni (tutti pieni di vestiti, scarpe e libri) hanno fatto capolino in Rue de Jarente proprio sopra al ristorante Les Bougresses, ma nonostante le sue perlustrazioni domenicali in giro per la città, si sentiva ancora un’estranea.

Era scappata dall’Italia per curare le ferite che l’amore le aveva causato, provocato, arrecato… voleva circondarsi di nuovi amici, di gente che potesse farle tornare il sorriso. E invece… quelle ferite non si sono mai rimarginate e quegli amici che lei tanto cercava non sono mai arrivati.
Feste, cene, inviti… era stato tutto invano. E così, Mara si è allontanata dalle persone. Le guardava da lontano come fossero quadri in 4D. D’altronde era stato sempre così anche quand’era piccola.

Lei ha sempre avuto paura di relazionarsi con chi altri, si diceva sempre che prima o poi arrivano a feriti, che è sempr meglio mantenere le giuste distanze. E poi, quando finalmente aveva buttato giù quelle barriere, l’uomo che lei pensava potesse renderla felice, decise di darle le spalle, di ritornare sui suoi passi e di correre tra le braccia della sua ex. E’ uno stronzo le dicevano le colleghe. Tuttavia, lei sapeva benissimo che sarebbe successo prima o poi… perchè tutti feriscono. Anche chi si ama.

Era stata la solitudine a portarla via. Dopo l’estate, Mara si era ammalata. Non aveva detto niente a nessuno. Non voleva che nessuno sapesse nulla. Aveva un solo rimpianto, quello di non essere mai stata amata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...