ALMA ROTA… DAY #22

la-nic3b1a-de-las-las-rotas-robert-dowling_4600_446 21 giorni per cambiare un’abitudine… questo è il falso mito con cui siamo cresciuti… in realtà 21 è il minimo per entrare nel flusso delle cose…
Oggi è il mio Day #22 e sono ben lontana dall’aver cambiato, però posso dire che sono sulla strada giusta!

Il mio progetto è molto più ampio, il cambiamento che voglio intraprendere va su più fronti… sto azzardando molto perchè modificare tante cose richiede molto sacrificio e tantissima dedizione.
Insomma saluto il mio dei 21 giorni e abbraccio il lasso di tempo che va dai 60 ai 90 giorni.

Il cammino però è pieno di ostacoli, non ricadere su errori già commessi è difficile… il tempo spesso fa la parte del diavolo e, a volte mi sento come Gesù nel deserto… 
Tristezza e maliconia fanno parte di me e ci sono giorni in cui solitudine e sconforto vengono a farle compagnia. Dietro tanti sorrisi, ce ne sono molti falsi, spalanco gli occhi per far sì che non cadano troppe lacrime, “sto bene” è solo una frase, fa parte del copione perchè la verità è che sono ancora momentaneamente ferita. 
 
Mi alma sigue rota… Sì “alma“… anche se faccio fatica a definire la parola anima.
C’è chi dice che l’anima non esiste, che l’hanno inventata i poeti e qualche religione… Allora qualcuno sa dirmi da proviene tutto il mio dolore?
Non è come un braccio rotto, non è come un attacco di emicrania in piena notte, tantomeno come uno schiaffo ben dato e non è come inciampare mentre si cammina per strada. Forse è una somma di tutte queste cose o forse fa ancora più male… però qualcosa, si è rotto e io credo che sia proprio l’anima.
MafaldaNon credo sia facile romperla, credo piuttosto che sia stata fabbricata per resistere agli urti più duri, alle sconfitte, perdite e dolori però il tempo la può rendere fragile e sottile… e sì, si rompe.
Perchè le cicatrici si rimarginano è vero… ma restano sempre. E ci sono alcune che con il passare del tempo continuano a provocarci un dolore sordo, acuto e incessate. La mia anima oltre alle cicatrici è rotta, rotta veramente… pensavo fosse sgualcita, strappata però no. E’ rotta.
Es un dolor insufrible, me quita el aliento, me quita la respiración. Se expande en todo el cuerpo, da mareos, vértigos, ataques de pánico y ganas de llorar.
Esta es mi alma ahora…  dañada. Sin duda. Tengo un largo camino por delante… y sé que llegaré a mi metas… sé que mi alma volverá a recuperarse, sé que cada día estoy más cerca para recuperarme, más cerca de la felicidad, porque donde hay dolor antes hubo felicidad… pero ahora, ahora mismo. en este preciso momento, en estos días, meses… ahora, ahora mi alma está rota. Y no sé porque… pero mi alma habla en castellano, le cuesta expresarse en italiano…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...